cooperazione bilaterale

Il lavoro della cooperazione italiana in Tanzania è incentrato su due iniziative bilaterali, entrambe approvate dal Comitato Congiunto del 21 dicembre 2017: una a favore del potenziamento dell’istruzione superiore tecnico-professionale in Tanzania (AID 11385) e l’altra a favore del miglioramento del Sistema Statistico Nazionale e a sostegno alla realizzazione del registro della popolazione (AID 11433).

L’AID 11385 prevede un credito di aiuto di €19.790.400 per cinque anni e una componente bilaterale a dono per l’assistenza tecnica AICS, con l’obiettivo di contribuire alla riduzione della povertà, al rafforzamento del capitale umano e alla crescita sostenibile della Tanzania attraverso il potenziamento degli istituti superiori di scienza e tecnologia e favorendo il loro raccordo con il mondo del lavoro e l’innovazione tecnologica.

L’iniziativa AID 11433, con un finanziamento complessivo di € 994.121 e una durata prevista di 30 mesi intende, invece, potenziare le capacità istituzionali e tecniche degli enti pubblici preposti alla raccolta dati e alla registrazione della popolazione, ovvero il National Bureau of Statistics (NBS) e la Registration Insolvency and Trusteeship Agency (RITA).

Sul canale bilaterale è stata anche avviata l’esecuzione dell’iniziativa AID 10697 “Rafforzamento del settore statistico a favore dell’EASTC (Eastern Africa Statistical Center)” per un importo complessivo di € 98.700. Il progetto ha reso possibile l’invio di docenti in statistica dell’Università di Roma La Sapienza e Padova, per corsi di alta formazione destinati a ricercatori e operatori degli uffici nazionali di statistica della Tanzania e di 18 paesi dell’Africa anglofona centrale e meridionale.