Sviluppo Agricolo, Silvicoltura, Pesca, Ambiente

L’impegno della Cooperazione Italiana in questo settore è storicamente volto a ridurre la vulnerabilità climatica e ambientale delle popolazioni favorendo l’utilizzo di approcci agricoli più sostenibili che permettano una miglior resa e conservazione del territorio. Nello specifico, i progetti del settore agricolo contribuiscono all’adozione di modelli agro-ecologici attraverso la promozione di tecniche e pratiche di coltivazione sostenibili che assicurano un aumento qualitativo e quantitativo delle produzioni e allo stesso tempo migliori guadagni per gli agricoltori. Le iniziative nel settore agricolo sono prevalentemente concentrate nelle aree aride e semiaride (ASAL), regioni caratterizzate da un basso sviluppo umano e da un'elevata vulnerabilità, come dimostrato dagli alti livelli di povertà. AICS focalizza le iniziative agricole sul sostegno alla lotta al cambiamento climatico, il quale viene attuato attraverso l’introduzione di pratiche agricole ‘Climate Smart’ in grado di promuovere l’adattamento alla variabilità climatica e nello stesso tempo contribuire alla sicurezza alimentare dei gruppi vulnerabili. In quest’ottica, sono proseguite diverse attività di cooperazione bilaterale. Di seguito ne seguito elencate alcune delle principali a titolo di esempio:

  1. Il progetto di sviluppo agro-idraulico nella Kerio Valley (West Pokot), basato sull’accordo per un credito d’aiuto per 9.187.491 Euro, siglato nel gennaio 2007, rappresenta la terza fase dell’impegno italiano nell’area. Gli obiettivi di tale impegno sono legati al sostegno alla resilienza in una contea particolarmente remota e soggetta agli effetti del cambiamento climatico: negli anni è stato costruito un acquedotto e un perimetro irriguo presso la località di Sigor, dove le attività agricole integrano le più tradizionali attività pastorali.

  2. Il progetto di rilancio della produzione di caffè gourmet in Kenya (3.5 milioni di euro), approvato dal Comitato Congiunto del dicembre 2018, si propone di impostare un percorso virtuoso che sta permettendo di rivitalizzare la filiera del caffè in Kenya non solo attraverso il trasferimento di conoscenze e tecniche in loco per il miglioramento della qualità e della quantità del caffè keniota, ma anche permettendo sia una maggior consapevolezza dell’importanza di tale coltura per la cultura locale sia un incremento delle quantità prodotte dai piccoli agricoltori.

  3. AICS sta inoltre realizzando il progetto di cooperazione delegata Go Blue, finanziato dall’Unione Europea, e in particolare la componente destinata alla promozione della crescita economica e al rafforzamento delle filiere dell’economia blu. Attraverso Go Blue, AICS intende promuovere lo sviluppo delle filiere della pesca e della manioca, due settori trainanti per l’economia locale, e sostenere il rafforzamento del Segretariato JKP, partner strategico per la realizzazione dell’iniziativa e responsabile per il suo coordinamento e monitoraggio. L’iniziativa è realizzata in partenariato con il CIHEAM di Bari, responsabile per la realizzazione delle attività di terreno.

Sul piano multilaterale (DGCS), sono in corso di realizzazione alcuni progetti realizzati da FAO, tra cui:

  1. Integrated actions for innovative food systems across rural-urban communities (contributo volontario ventilato). L’iniziativa interviene per migliorare la sicurezza alimentare e la nutrizione promuovendo l’innovazione nei sistemi alimentari. Con questo obiettivo, l’iniziativa si concentra su quattro assi principali: (1) governance e pianificazione alimentare, (2) generazione di conoscenze sui sistemi alimentari, (3) azioni a sostegno di sistemi alimentari comunitari innovativi e (4) iniziative per replicare le buone pratiche a livello nazionale.

  2. Enabling inclusive and efficient private sector investments in agrifood systems communities (contributo volontario ventilato). Il progetto nasce da contributi volontari FAO per l'anno 2019 per la promozione di investimenti sostenibili nei sistemi agroalimentari in Africa, al fine di contribuire nei paesi beneficiari alla crescita economica e alla promozione dell'occupazione rurale, in particolare per donne e giovani

 Nel settore ambientale, AICS Nairobi sostiene e finanzia inoltre un’iniziativa intitolata “Sostegno al modello di community conservancy in Kenya per una tutela integrata e sostenibile della biodiversità” che mira a contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici e a rafforzare la protezione dell’ambiente favorendo il coinvolgimento delle comunità locali nella gestione, utilizzo e conservazione delle risorse naturali nelle zone aride e semi-aride di elevato interesse naturalistico.